I tesori di Reggio Emilia e dintorni

Dimore consigliate per i pernottamenti:
Numero di notti consigliate: 2

Scarica l’itinerario in PDF

 

Uno scorcio di Piazza Prampolini

Qualità della vita al top. Un centro storico a misura d’uomo. Tante idee per il weekend. La pàtina di città ordinata e senza fronzoli è solo la prima di tante impressioni che si susseguiranno durante la vostra visita di Reggio Emilia. Per il vostro fine settimana, sfogliate la nostra raccolta di hotel in Emilia-Romagna.

Da dove iniziare? Dal Museo del Tricolore. La bandiera italiana verde bianca e rossa è nata proprio qui, il 7 gennaio 1797. Il museo, in Piazza Prampolini, raccoglie i cimeli dell’età napoleonica e delle vicende del Risorgimento (tel. 0522 456033). Affacciati su Piazza Prampolini – Piàsa Granda in dialetto reggiano – troverete il Duomo e il Municipio. Passate sotto i portici di via del Broletto per arrivare a Piazza San Prospero, detta anche Piazza Piccola: oltre a essere la sede del mercato bisettimanale, questo spazio triangolare ospita il magnifico barocco della Basilica di San Prospero, dedicata al patrono di Reggio.

Le mostre temporanee di Palazzo Magnani, al civico 29 di Corso Cavour, sono un altro buon approdo per gli appassionati d’arte (tel. 0522 444446). Se amate la contemporaneità, varcate la soglia dell’ex fabbrica Max Mara, appena fuori dal centro cittadino: la Collezione Maramotti conta centinaia di opere realizzate dal 1945 a oggi, dalla Pop Art alla Transavanguardia (tel. 0522 382484).

I locali migliori per un aperitivo sono fra Corso Garibaldi, Piazza San Prospero e Piazza Fontanesi. Qualche nome? Il Deseo Cafè, piccolo alla moda e luminoso, il Caffè Garibaldi, sull’omonimo corso, il Republic e il Lord Nelson, per gli amanti delle birre.

Da Piazza San Prospero, in meno di cinque minuti a piedi, potete raggiungere Piazza Martiri del VII Luglio, la piazza dei teatri reggiani. Il più importante è il Teatro Valli, per gli spettacoli d’opera e di concerti – nel 1961 vi esordì Luciano Pavarotti. Di fronte sorge il Teatro Ariosto, il secondo palco cittadino, dedicato alle stagioni di prosa. Vi piace la fotografia? Fino al 15 giugno nel centro storico di Reggio troverete gli eventi itineranti della nona edizione di Fotografia Europea, una riflessione a tutto campo sull’immagine contemporanea (tel. 0522 456532).

Con l’arrivo della primavera, vale la pena scoprire i dintorni della città. La passeggiata verso la Reggia di Rivalta è una delle più belle – sono poco più di 5 chilometri da Corso Garibaldi. Costruita agli inizi del Settecento, la Reggia venne demolita nei secoli successivi: ne resta solo un’ala e il grande parco.

Vi va di trascorrere un pomeriggio fra castelli, pievi e borghi storici? Non dovrete far altro che salire fra le Terre Matildiche, ai piedi dell’Appennino reggiano. Partendo da Ciano d’Enza, incontrerete per primo il suggestivo Castello di Rossena, uno dei meglio conservati di tutta la provincia – è a guardia dell’omonimo borgo, in bilico su una rupe di roccia rossa vulcanica.

Avete presente l’espressione Andare a Canossa? Nacque dal perdono chiesto dall’imperatore Enrico IV a papa Gregorio VII nel 1077. La conciliazione fra i due fu merito della contessa Matilde. I ruderi del Castello di Canossa, luogo della vicenda, sono ancora lì, abbarbicati su uno sperone di roccia arenacea, nell’omonimo comune del basso Appennino reggiano – il locale museo custodisce un plastico con la ricostruzione in scala del maniero (tel. 0522 877104).

Da Canossa arrampicatevi sulla strada che porta a Castelnovo ne’ Monti. Già a chilometri di distanza dalla meta vedrete spuntare la Pietra di Bismantova, uno stretto altipiano roccioso, antico di 15 milioni di anni, dalle pareti scoscese a forma di nave – Dante la citò nella Divina Commedia. Se volete regalarvi un panorama da urlo, seguite il sentiero escursionistico in partenza dalla località Campolungo: in poco più di due ore e mezza avrete conquistato la vetta del grande monolite. Un finale niente male per il vostro weekend.

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza dell'utente.

Se navighi sul sito accetti l'utilizzo dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo

Policy sui cookie

Che cosa sono i cookie?

I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall'utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l'utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da Web server diversi (c.d. "terze parti"), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.
I cookie, solitamente presenti nei browser degli utenti in numero molto elevato e a volte anche con caratteristiche di ampia persistenza temporale, sono usati per differenti finalità: esecuzione di autenticazioni informatiche, monitoraggio di sessioni, memorizzazione di informazioni su specifiche configurazioni riguardanti gli utenti che accedono al server, ecc.
I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l'uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l'applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.
VisitaAboutCookies.orgper ulteriori informazioni sui cookie e su come influenzano la tua esperienza di navigazione.

Quali sono le principali tipologie di cookie?

Al riguardo, e ai fini del presente provvedimento, si individuano diverse tipologie di cookie:

1. Cookie indispensabili

Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche.
Utilizzando il sito www.dimoredepoca.it, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.

2. Performance cookie

Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito Web, ad esempio, quali sono le pagine più visitare, se si ricevono messaggi di errore da pagine Web. Questi cookie non raccolgono informazioni che identificano un visitatore. Tutte le informazioni raccolte tramite cookie sono aggregate e quindi anonime. Vengono utilizzati solo per migliorare il funzionamento di un sito Web.
Utilizzando il sito www.dimoredepoca.it, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.

3. Cookie di funzionalità

Questi cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall'utente (come il nome, la lingua o la regione di provenienza) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate. Questi cookie possono essere utilizzati anche per ricordare le modifiche apportate alla dimensione del testo, font ed altre parti di pagine Web che è possibile personalizzare. Essi possono anche essere utilizzati per fornire servizi che hai chiesto come guardare un video o i commenti su un blog. Le informazioni raccolte da questi tipi di cookie possono essere rese anonime e non in grado di monitorare la vostra attività di navigazione su altri siti Web.
Utilizzando il sito www.dimoredepoca.it, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.

Come gestire i cookie sul tuo PC

Esistono diversi modi per gestire i cookie e altre tecnologie di tracciabilità. Modificando le impostazioni del browser, puoi accettare o rifiutare i cookie o decidere di ricevere un messaggio di avviso prima di accettare un cookie dai siti Web visitati.
Ti ricordiamo che disabilitando completamente i cookie nel browser potresti non essere in grado di utilizzare tutte le nostre funzionalità interattive. Se utilizzi più computer in postazioni diverse, assicurati che ogni browser sia impostato in modo da soddisfare le tue preferenze.
Puoi eliminare tutti i cookie installati nella cartella dei cookie del tuo browser. Ciascun browser presenta procedure diverse per la gestione delle impostazioni. Fai clic su uno dei collegamenti sottostanti per ottenere istruzioni specifiche:
-Microsoft Windows Explorer
-Google Chrome
-Mozilla Firefox
-Apple Safari
Se non utilizzi nessuno dei browser sopra elencati, seleziona "cookie" nella relativa sezione della guida per scoprire dove si trova la tua cartella dei cookie.

Google Analytics

Il sito www.dimoredepoca.it utilizza Google Analytics, un servizio di analisi Web fornito da Google, Inc. Google Analytics utilizza i cookie, che sono file di testo depositati sul Vostro computer per consentire al sito Web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito Web verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito Web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito Web e all'utilizzo di internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google . Google non assocerà il vostro indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google. Potete rifiutarvi di usare i cookie selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, ma si prega di notare che se si fa questo non si può essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito Web . Utilizzando il presente sito Web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità ed i fini sopraindicati.