Le spiagge più belle delle Cinque Terre

Dimore consigliate per i pernottamenti:
Numero di notti consigliate: 5

 

monterosso.jpg

Nascoste fra le pareti di roccia a picco sul mare o a pochi passi dai borghi delle Cinque Terre. Sabbiose, di sassi o di ghiaia. Libere e attrezzate. Abbiamo seguito la linea sinuosa di questo tratto di Liguria per raccontarvi le spiagge più belle. Non vi resta che scegliere la vostra preferita…

Spiaggia del paese vecchio - Monterosso al Mare
Superate la parete di rocce che separa il paese nuovo da quello vecchio. Stretta fra il mare e il centro storico del paese, troverete una spiaggia minuta, con sassolini e ghiaia. Il litorale è attrezzato e sempre affollato: meglio arrivare alle prime ore della mattina.
Nei pressi della spiaggia inizia l’itinerario escursionistico noto come Sentiero Azzurro, il più famoso e frequentato delle Cinque Terre - lungo 12 chilometri, unisce tutti i paesi del comprensorio.

Spiaggia di Fegina - Monterosso al Mare
Fra le spiagge delle Cinque Terre, è quella più ampia e la sola di sabbia. È adatta a tutti, famiglie con bambini in testa. È attrezzata e con tanti bar e locali per pranzi e spuntini in riva al mare. Se arrivate in treno, è anche comoda da raggiungere: basta attraversare la strada e scendere la scaletta. Sul limite orientale del litorale vedrete spuntare la forma di un gigante raffigurante Nettuno - sotto, vi attende la spiaggia del Nettuno, per l’appunto. Verso occidente, un grande scoglio segna l’ultimo confine prima del paese vecchio.

Spiaggione - Corniglia
Delle due spiagge del paese, questa è la più vicina alla stazione ferroviaria. Per raggiungerla, basta scendere la scaletta di fronte alla stazione, accanto alla serie di bungalow addossati alla parete di roccia. L’alta marea non sempre consente l’accesso alla spiaggia. Il litorale ha grandi sassi bianchi; appena sopra, corre un tratto del sentiero che porta a Manarola.

Spiaggia di Marina di Corniglia
Sull’altro lato della roccia rispetto allo Spiaggione, sul versante che guarda verso Vernazza, la Marina è piccola e tranquilla. Dalla piazza del paese basta scendere lungo la discesa di gradini in pietra che punta verso il mare - occorre circa mezz’ora di cammino.

Spiaggia Nuova - Vernazza
Questa spiaggia è nata dall’alluvione che colpì le Cinque Terre nel 2011. È una piccola falce di sassi e ghiaia grossa stretta fra il mare blu e le rocce verticali, oltre cui spuntano le casette colorate del borgo. Per raggiungerla dovrete attraversare una grotta, non distante dalla piazza principale di Vernazza.

Spiaggia del paese - Riomaggiore
Per arrivarci, seguite la strada che conduce al porto di Riomaggiore. La spiaggia è vicina al molo da cui salpano i traghetti per il tour in barca delle Cinque Terre. Niente sabbia, solo ciottoli, anche di grandi dimensioni. Riparata dai venti, è perfetta se cercate un posto non troppo frequentato.

Spiaggia di Fossola
Un tempo raggiungibile anche a piedi, con un sentiero oggi interrotto da una frana, la spiaggia di Fossola è suggestiva, selvaggia e poco frequentata. Per arrivarci, dovreste salire su un gommone o una barca a noleggio, disponibili nel porto di Riomaggiore. Di fronte a voi avrete uno dei mari più belli delle Cinque Terre.

Spiaggia del Canneto
Anche questa spiaggia è accessibile solo via mare. Noleggiate una barca nel porto di Riomaggiore e salpate in direzione di Portovenere. La spiaggia è suggestiva e mai troppo affollata. Alle sue spalle, il verde della macchina mediterranea, le pareti di roccia a picco sul mare turchese, trasparente e con un bel fondale digradante di sassi. Su un lato della spiaggia, dalla roccia sgorga una cascatella naturale di acqua dolce.