10 cose da fare in Trentino d’inverno

Dimore consigliate per i pernottamenti:
Numero di notti consigliate: 3

Scarica l’itinerario in PDF

 Castelrotto

 

Tante piste per tutti, per chi scia da sempre e per chi è alle prime armi. I rifugi d’alta quota con i migliori ristoranti gourmet e l’adrenalina dello snowboard. Arte, cultura e buoni vini. In Trentino c’è tutto: manca solo la noia… Ecco i nostri 10 consigli per una grande vacanza sulla neve.

1. Sciare sulla DoloMitica
Più di 800 i chilometri di piste per chi ama lo sci alpino. Noi vi suggeriamo la pista DoloMitica, la discesa mozzafiato di Pinzolo, solo per sciatori provetti. A pochi passi, mondanità e relax nell’incantevole Madonna di Campiglio.

2. Ciaspolare nei boschi
Se lo sci non è il vostro forte, niente paura. Basta un paio di racchette da neve ai piedi per scoprire la magia dell’inverno in Trentino. In questo caso, vi suggeriamo uno dei tanti itinerari della Val di Fassa, magari quello della Val San Nicolò, fra boschi incantati e baite, fino alle cascate ghiacciate. In tutti i casi, sempre meglio affidarsi a una guida del posto.

3. Praticare lo sci di fondo
Con il Super Nordic Skipass avrete a disposizione oltre 1.000 chilometri di piste, tutte fra il Trentino e l’Altopiano di Asiago. Il nostro centro-fondo preferito? Quello della Val di Fiemme, 80 chilometri di percorsi sempre battuti, da Lavazé a Tesero.

4. Imparare lo sleddog
Tutti in slitta! Se vi piacciono le corse, i cani e le avventure, ecco l’esperienza da prenotare. Lasciatevi accompagnare sulle slitte trainate dalle mute di Husky, come nei romanzi di Jack London. I centri specializzati per imparare lo sleddog sono ad Andalo, Madonna di Campiglio, Passo del Tonale, Passo Coe (Folgaria) e Millegrobbe (Lavarone). Per tutte le età.

5. Rilassarsi (al caldo)
Sauna finlandese, biosauna, bagno romano e di vapore, idromassaggio, percorso Kneipp, cascata di ghiaccio, docce emozionali e scozzesi. Cosa volete di più? Alle Terme di Pejo vi aspetta una delle aree wellness più belle del Trentino. Davanti ai vostri occhi, lo spettacolo naturale del Parco Nazionale dello Stelvio.

6. Cenare in rifugio
Una cena tipica con i sapori trentini dopo una giornata sugli sci? Se cercate i piaceri del palato, dovete scegliere uno dei tanti rifugi ski-gourmet della regione. A pochi minuti da San Martino di Castrozza, nell’Itinerario delle Malghe, c’è un rifugio speciale: Malga Ces dà il benvenuto agli sciatori dal 1942. Tutti i sapori di un tempo in un ambiente elegante. Aperto la sera, raggiungibile anche in auto.

7. Saltare sulla tavola
C’è chi alla tavola gourmet preferisce quella da sci. Se non vedete l’ora di scivolare sul vostro snowboard, il Trentino è la meta giusta per voi. I migliori snowpark della regione? L’Ursus di Madonna di Campiglio, fra i più noti d’Europa. Il San Martino Snowpark, ai piedi delle Pale di San Martino. Lo Snowpark Monte Bondone, a pochi minuti da Trento. Il Morea Snowpark, in Val di Fassa, e il Sanpe, sul Passo San Pellegrino, ideale per tutti i freestyler.

8. Fare shopping
C’è chi si rilassa anche così… Se cercate le griffe più esclusive, guardate fra le vetrine di Madonna di Campiglio. Sulle sue piazzette si affacciano tante boutique deliziose. Abbigliamento, prodotti tipici e ottimi vini anche a Trento, nell’elegante Via Belenzani e dintorni.

9. Andare per musei
Non mancate il MUSE, il nuovo Museo delle Scienze di Trento, progettato da Renzo Piano. Sempre a Trento, il Museo Castello del Buonconsiglio e la Tridentum Romana. Amanti dei vini? Allora vale la pena fare un salto all’Enoteca Provinciale del Trentino. Fuori Trento, il MART di Rovereto, il Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto.

10. Far divertire i bambini
Vacanza in famiglia? Nessun problema. In Trentino ci sono decine di parchi-giochi sulla neve con campi-scuola attrezzati per i piccoli sciatori. Fra i tanti, vi segnaliamo il Fantaski, sul Passo del Tonale, la Tana degli Gnomi, nella Ski Area Alpe Lusia, e l’Indian Village, il parco neve più alto della Val di Fassa.